VOLUMNIA EDITRICE

Volumnia Editrice

privacy policy

ULTIMA PUBBLICAZIONE

Disegni umbri di artisti tedeschi dell’800

Charlotte Louise Pickert

Copertina: brossura
Formato: 21 x 29 cm
Pagine: 144
Perugia, 1971

*


[…] nella scoperta di una regione prima quasi dimenticata, proprio i connazionali di Goethe prendono un ruolo via via sempre più importante: più ci si inoltra nel XIX secolo, più la partecipazione tedesca diviene massiccia e significativa. E numerosissimi e molti sono gli artisti calati dalla Germania ansiosi, appassionati, pieni di un fervore, di una tenacia che molto difficilmente è dato riscontrare tra gli altri romantici francesi, inglesi e, anche, italiani. Non bisogna dimenticare che gli artisti sono essi stessi un poco filosofi, storici e anche collezionisti. Nella prima metà dell’Ottocento Perugia diventa una specie di succursale di Roma per tutti i componenti della colonia, oramai molto vasta, tedesco-romana. Lo stato d’animo, i sentimenti, i pensieri di tutti questi tedeschi li conosciamo anche attraverso le numerose testimonianze scritte, soprattutto lettere che ricordano il loro soggiorno umbro. Fra queste ne ricordiamo una di K. W. Friederich Oesterly dopo un lungo soffermarsi nella chiesa inferiore di San Francesco ad Assisi: “Raffaello non fu mai più grandioso di quegli affreschi. Qui s’impara davvero cosa sia l’arte!”
[P. Scarpellini]

Edizione in 1.000 esemplari numerati.