VOLUMNIA EDITRICE

Volumnia Editrice

privacy policy

ULTIMA PUBBLICAZIONE

Piazza d'armi di Perugia (1860-1945)

Verso la città nuova: mercato di animali e manovre di soldati

Claudia Minciotti Tsoukas, Grazia Maria Cecchini

Copertina: brossura con bandella
Formato: 17 x 24 cm
Pagine: 232
Perugia, 2012
ISBN: 978-88-89024-61-4

*


Dal Piazzone della città pontificia alla Piazza d’Armi dello Stato unitario, dal Parco della Vittoria a Piazza Partigiani: il libro ricostruisce, attraverso una ricca documentazione archivistica e iconografica, le vicende che interessarono l’area un tempo occupata dalla Tenaglia della Rocca Paolina fino alla sua trasformazione in uno spazio polivalente, in cui si intrecciarono – a volte non senza conflitti tra le varie autorità competenti – mercati di bestiame ed esercitazioni militari, commemorazioni solenni e momenti collettivi di svago. Una zona particolare per una città che, dall’antica cerchia delle mura medievali, si proiettava verso la zona di Fontivegge, in cerca di una nuova direttrice di sviluppo, di nuovi insediamenti abitativi, di una nuova identità.

Claudia Minciotti Tsoukas ha insegnato Storia del Risorgimento nella Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università degli Studi di Perugia. La società perugina della fine del secolo XVIII ha costituito il fulcro della sua attività scientifica, concretizzatasi in una serie di ricerche riguardanti l’impatto della Rivoluzione Francese sul tessuto sociale locale e le reazioni ad essa. Ha inoltre approfondito lo studio della società perugina dal periodo “risorgimentale” a quello di fine secolo, anche attraverso l’indagine di figure-simbolo come quelle dei sindaci Danzetta e Rocchi. Più recentemente si è occupata di storia amministrativa locale e dei servizi pubblici, ripercorrendo le varie fasi della modernizzazione della città e del suo sviluppo urbanistico postunitario.

Grazia Maria Cecchini si è laureata in Conservazione dei Beni Culturali nella Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università degli Studi di Perugia. Dopo gli studi, ha maturato un’importante esperienza nell’ambito della comunicazione museale, con particolare riferimento alla museografia d’impresa. Specializzata in marketing turistico territoriale, ha proseguito i suoi studi storico-archivistici concentrandosi sui temi dell’identità culturale territoriale e della memoria storica.